Terra di Lavoro Galardi 2015

46,90

Terra di Lavoro Galardi 2015

6 disponibili

Categorie: ,

Descrizione

La potenzialità del terreno vulcanico digradante verso il mare e l’incontro con Riccardo Cotarella, enologo di grande valore particolarmente sensibile al recupero e alla valorizzazione dei vini del Meridione, portarono alla nascita, nel 1994, di un prodotto che suscitò in tutti una incredibile emozione. Con una calibrata miscela di Aglianico e Piedirosso, anche detto “ Pere ‘e Palummo” ottenuta da vigne esposte a Sud Ovest, fra i quattrocento e cinquecento metri sull’incantevole golfo di Gaeta, viene realizzato il “Terra di Lavoro”, un vino di grande struttura, opportunamente invecchiato in piccole botti di rovere.

​Sin dall’esordio, nel 1994, il Terra di Lavoro ha ottenuto un grande successo di pubblico e di critica in tutto il mondo, accreditato con continuità tra i migliori vini d’Italia. I vigneti sono stati realizzati sui terreni di famiglia nei comuni di Galluccio e Sessa Aurunca nella regione che fino ai primi del ‘900 fu la provincia di Terra di Lavoro. Il colore del vino è cupo e intenso. Il panorama aromatico va dai frutti di bosco a bacca rossa alle note balsamiche della resina con picchi speziati. Immancabile la nota minerale da sempre spina dorsale del Terra di Lavoro. I tannini sono morbidi ed eleganti e la persistenza aromatica lunga, molto lunga.

Colore Rosso rubino intenso

Profumo Pregiate sfumature di mirtillo, mora e grafite con riflessi speziati di pepe e liquirizia

Gusto Caldo, avvolgente, setoso e persistente

Denominazione Campania IGT
Vitigni Aglianico 80% e Piedirosso 20%
Regione Campania
Gradazione 13.5%
Formato Bottiglia 75 cl
Vigneti Esposti a sud-ovest su terreni vulcanici a 400-500 metri di altitudine. Resa per ettaro di 50 quintali
Vinificazione Fermentazione in acciaio con macerazione sulle bucce per 20 giorni e frequenti follature
Affinamento 12 mesi in barrique nuove